Crea sito

Libri

Alle radici dell’agricoltura – Gigi Manenti – Cristina Sala

La natura spontanea è molto più rigogliosa rispetto a quella degli ambienti coltivati. E’ da questa semplice considerazione che i due autori, Gigi Manenti e Cristina Sala, ispirati da Fukuoka

(La rivoluzione del filo di Paglia, Libreria Editrice Fiorentina, Firenze 1980) e da Putzolu, hanno sviluppato, in oltre 30 anni di lavoro, un metodo di coltivazione di frutta e ortaggi che usa ciò che avviene spontaneamente negli ambienti naturali per ottenere un prodotto dalla qualità elevata e con un forte risparmio energetico. Adottato con successo nella loro azienda agricola, alle porte di Biella da oltre 15 anni, questo metodo è ritenuto

efficace anche da studi tecnici, condotti su loro terreni per saggiarne la qualità.

Un vero e proprio capovolgimento di pensiero che si contrappone non solo all’uso di prodotti chimici, ma anche alla agricoltura tradizionale e alla sua concimazione a base di azoto, fosforo e potassio, proponendo un metodo che consente di ottenere ottime produzioni senza alcun tipo di concimazione, neppure organica. Nella prima parte del testo si evidenziano alcune problematiche e contraddizioni insite nell’agricoltura industriale con un discorso che analizza sia i risvolti economici e sociali di certe scelte produttive, sia le inevitabili ripercussioni che queste hanno sull’ambiente. La seconda parte si concentra sull’esperienza diretta dei due autori. Intento del libro è delineare nuovi percorsi di riflessione in aperto dialogo con il mondo accademico e con il pubblico che dimostra un’attenzione maggiore a queste tematiche e ai loro risvolti nella vita di tutti i giorni.

Collana: Quaderni d’Ontignano

Pagine: 150

Formato: 15×21 cm

Prezzo: € 14,00

ISBN: 978-88-6500-057-1

 

Un Giardino Ancora – Oliva di Collobiano

Un Giardino Ancora

Il giardino, nel suo riconoscimento dentro la storia del paesaggio, occupa la stessa posizione di piccolo nipote rispetto al nucleo di famiglia: sono sul bordo piuttosto che al centro. Questa è l’analogia, che percorre il racconto. Giornale illustrato e composto da appunti che variano attorno a un tema con sottili cambiamenti, fino a raggiungere alcune convinzioni e lasciare svanire quanto sia diventato superfluo e non necessario alla vita del buon paesaggio. Ultimo libro di Oliva di Collobiano trasmette il messaggio di una esistenza dedicata a compensare la fine dei contadini con la moltiplicazione dei giardinieri del paesaggio che producono cibo e bellezza per il corpo della terra e dell’anima delle persone. Il libro decorato da alcune riproduzioni di acquerelli dell’Autrice dovrebbe rinnovare il successo dei precedenti.

LEF Libreria Editrice Fiorentina

Pellegrinaggi in Toscana – Rodolfo Malquori

Da secoli il pellegrinaggio è elemento comune agli uomini e alle donne di fede. Il pellegrino che affrontava un lungo cammino rimettendosi alla Provvidenza e fidandosi della propria “povertà”, veniva rispettato e accolto in ogni casa. Santo era il suolo che attraversava, santa la meta del suo viaggio. In un mondo, soprattutto quello cattolico, che ha perso il valore del cammino come simbolo di affidamento, di accoglienza, la riscoperta di questi luoghi diventa quindi veicolo di valori antichi ma sempre attuali e necessari. Ricca di santuari, la Toscana è regione che in passato è stata centro di pellegrinaggi a piedi, tra le sue colline, alla scoperta di una storia antica, che mescola la tradizione al sacro, la religione alla devozione familiare. In questo volume, l’autore ripercorre la Toscana dei santuari e dei luoghi di culto meta di pellegrinaggi, e li propone al lettore sotto forma di pratiche schede, che ne illustrano singolarmente le origini e la storia. Per ognuno viene poi ricostruita la tradizione culturale e locale legata alla sua presenza sul territorio, rievocando festività e periodi dell’anno di maggior afflusso di pellegrini. Infine l’autore propone consigli pratici su come raggiungerli e dove soggiornare in loco, fornendo i contatti delle principali strutture di ricezione. A corredo del testo anche delle pratiche mappe che ricostruiscono visivamente i percorsi a piedi.

Collana: Chiesa fiorentina e chiese toscane

Pagine: 250

Formato: 15×21 cm

Prezzo: € 18,00

ISBN: 978-88-6500-048-9

 

Felice La Rocca – Luigi Damaso – La Cicerchia – coltivazione e usi alimentari

 

Felice La Rocca – Luigi Damaso

La Cicerchia

coltivazione e usi alimentari

Simbolo di stenti e di fame, la cicerchia è il legume povero delle cucine contadine, che veniva portato in tavola quando non c’era altro di cui sfamarsi. Rustica e saporita è per lo più sconosciuta soprattutto alle nuove generazioni, a causa di una politica economica che, favorendo la monocultura intensiva, ha lentamente abbandonato la biodiversità e la varietà delle coltivazioni agricole. In controtendenza però, la cicerchia viene oggi riscoperta nelle produzioni a km 0 per soddisfare la richiesta di alcuni consumatori, sempre più orientati verso prodotti alimentari locali, tradizionali, a coltivazione biologica e a ridotto impatto ambientale. Sulla scia dei precedenti scudi che molto successo hanno riscosso nel pubblico, gli autori portano il lettore alla riscoperta di questo legume, dalle tecniche di coltivazione, alle sue proprietà organolettiche fino alla preparazione in cucina con sfiziose e pratiche ricette.

Collana: Scudo

Pagine: 64

Formato: 10,5×20,5 cm

Prezzo: € 4,00

ISBN: 978-88-6500-047-2