Crea sito

Appuntamenti

TRE GIORNI PER IL GIARDINO – da venerdì 4 a domenica 6 maggio 2012

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano e

l’Accademia Piemontese del Giardino

 

sono lieti di presentare la 21ª edizione della

 

TRE GIORNI PER IL GIARDINO

I migliori espositori per la prima e più completa mostra-mercato italiana di florovivaismo di qualità

 

Castello di Masino – Caravino (Torino)

da venerdì 4 a domenica 6 maggio 2012

 

La “Tre giorni” 2012 sarà eccezionalmente gemellata con il giardino di Villa della Pergola ad Alassio,

aperto gratuitamente al pubblico sabato 5 e domenica 6 maggio 

Appuntamento da non perdere al Parco del Castello di Masino a Caravino (TO), dove si svolgerà – da venerdì 4 a domenica 6 maggio 2012, dalle ore 10 alle 18 – la ventunesima edizione della “Tre giorni per il giardino, mostra-mercato di florovivaismo da anni sinonimo di qualità ed eccellenza, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’attenta regia dell’Architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino.

 

Il successo e il consenso di pubblico riscossi dalla manifestazione sono cresciuti anno dopo anno, tanto che oggi la “Tre giorni” è considerata una delle più importanti e complete esposizioni “verdi” internazionali, grazie anche agli ambiziosi obiettivi che hanno spinto Marella Agnelli e Paolo Pejrone a idearla nel 1992: educare il pubblico alla qualità, alla bellezza e alla diversificazione; far incontrare produttori specializzati con giardinieri “dilettanti”; diffondere la cultura del verde; stimolare i vivaisti a migliorarsi e rinnovarsi.

 

Una vera e propria festa del “verde” per esperti, appassionati di fiori e amanti della natura interessati a un giardinaggio innovativo e rispettoso delle esigenze ambientali, che vedrà arrivare a Masino oltre 160 vivaisti italiani e stranieri accuratamente selezionati, presenti con il meglio delle loro produzioni e tante novità. Molte le categorie esposte, in un trionfo di colori e profumi: piante annuali, biennali e perenni da fiore; piante decorative per la foglia; alberi e arbusti per il giardino e il terrazzo in vaso e in zolla, piante da bacca; piante aromatiche officinali; piante da frutta e da orto; piante acquatiche; piante cactacee e succulente; piante alpine e da roccia; agrumi e piccoli frutti; frutti antichi; sementi rare.

 

Oltre a piante e fiori, in vendita anche cesteria e intrecciati; abbigliamento e attrezzi per la cura del verde, piscine naturali, prodotti ornitologici, vasi decorati e sculture, serre, arredi e tende, editoria specializzata. In più sarà possibile acquistare genuini prodotti dell’orto di primavera – quali asparagi verdi e bianco-rosati, insalatine, rapanelli, fragoline e tutti i sapori e i profumi dell’orto.

In più, saranno organizzati interessanti incontri sul tema dei giardini e della cura del verde e divertenti laboratori ludico-didattici per i bambini.

 

La visita alla manifestazione verrà resa ancora più piacevole dalla fioritura del cosiddetto “Giardino delle Nuvole” – composto da circa 7.000 piante di candide Spireae Van Houttey donate al FAI da Fondazione Zegna e messe a dimora sei anni fa nel parco del Castello su progetto di Paolo Pejrone – e dalla visita al settecentesco labirinto di carpini, situato alla fine dell’antico viale di accesso.

 

Novità 2012: a partire da questa edizione la “Tre giorni per il giardino” sarà gemellata con un “grande” giardino italiano, ogni anno diverso, aperto gratuitamente per i visitatori di Masino. Il giardino scelto per il 2012 è quello di Villa della Pergola ad Alassio, salvato da una speculazione edilizia  grazie a una cordata guidata da Silvia e Antonio Ricci, l’autore di “Striscia la Notizia” e grande amico del FAI. Creato in origine dal Generale scozzese William Montagu Scott Mc Murdo nel 1875 e passato alla famiglia Hamilton Dalrymple ai primi del ‘900, il parco venne definito “…una delle meraviglie della Riviera, degno rivale dei Giardini della Mortola” da William Scott nella sua guida storico-artistica intitolata “The Riviera”(1908). Il parco ricevette un grande impulso dal 1922, quando  la proprietà passò proprio a Daniel Hanbury, secondogenito di Thomas Hanbury, proprietario dei celeberrimi giardini Hanbury della Mortola di Ventimiglia. Grazie alla guida dei volontari del Fondo Ambiente Italiano, sabato 5 maggio dalle ore 15.30 alle 18 e domenica 6 maggio dalle ore 10 alle 18, in occasione della “Tre giorni”, questo splendido giardino magnificamente restaurato, dopo un periodo di abbandono e degrado, dall’Architetto Pejrone sarà eccezionalmente aperto al pubblico, con ingresso gratuito a contributo libero a favore del FAI.

 

Per i più piccoli: durante le giornate di sabato 5 e domenica 6 maggio verranno organizzati per i bambini divertenti laboratori ludico-didattici dal titolo “Con le mani nella terra, i piccoli giardinieri crescono”, tenuti da Nadia Nicoletti, esperta di didattica orticola nonché autrice di libri di successo, quali “L’insalata era nell’orto” e “Lo sai che i papaveri” (Salani Editore). Tante le attività proposte ai bimbi presenti, tra cui la costruzione di un mini-orto da portare a casa e di un pot-pourri utilizzando i fiori profumati del giardino. Inoltre a cura di Oasi Zegna si svolgerà un laboratorio botanico per un approccio consapevole alla natura, durante il quale i piccoli partecipanti potranno creare il proprio vasetto di tagete, fiore molto utile per proteggere le piante dell’orto da parassiti infestanti.

 

In più, sarà possibile effettuare visite guidate, riccamente arredati, agli  interni del Castello di Masino a cura degli studenti e dei docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Piero Martinetti” di Caluso.

 

 

 

Orario “Tre giorni per il giardino”:

– Da venerdì 4 a domenica 6 maggio: dalle ore 10 alle 18.

 

Ingresso “Tre giorni per il giardino”:

– Biglietto per la sola manifestazione: Adulti € 7,00; Bambini (4-12 anni) € 4,50; Iscritti FAI e Soci dell’Accademia Piemontese dei Giardino 3,00; Residenti gratuito. Dalle ore 10 alle 14 di venerdì 4 maggio ingresso gratuito solo per Iscritti FAI e Soci dell’Accademia Piemontese del Giardino.

– Biglietto cumulativo manifestazione + visita al Castello: Adulti € 11,00; Bambini (4-12 anni) € 6,00; Iscritti FAI € 3,00; Residenti gratuito.

 

Per informazioni: FAI – Castello di Masino, tel. 0125-778100; [email protected]

 

Per maggiori informazioni sul FAI: http://www.fondoambiente.it

Giardino Parco Paesaggio – corso di storia e cultura del giardino

Giardino Parco Paesaggio

storia idea progetto

DIECI LETTURE , NOVE AVVENTURE

corso di storia e cultura del giardino

Conferenze a cura di Alessandro Mazza

Consulenza scientifica Benedetto Todaro

Nell’accezione corrente intendiamo per giardino un luogo

aperto con presenza prevalente di specie vegetali il cui

assetto sia frutto di intenzione e di cura antropici. Lo

distinguiamo dal parco per le dimensioni, generalmente

minori, e dal paesaggio essendo quest’ultimo esteso a

comprendere quella parte di territorio con il quale si ha

familiarità e che si riconosce dotato di carattere unitario.

Nonostante le specificità che li distinguono i tre termini

sono uniti da un comune destino e da una stessa vicenda

storica che li coinvolge al di là degli aspetti legati alla scala

dimensionale. Unirli intenzionalmente e coinvolgerli in

un’analisi comune assume quindi il valore di precisa

posizione critica. Aggiungiamo che l’idea di giardino,

rispetto alle implicazioni ancora in gran parte inesplorate

del parco e ancor più del paesaggio, gode di una

consuetudine, di una lunga frequentazione da parte della

speculazione filosofica e dell’interesse critico che ne fa un

ricco bacino di acquisizioni e contenuti, molti dei quali

possono utilmente essere riversati sugli altri due ambiti

dimensionali. Del resto, secondo il mito originario l’Eden

non sarebbe ancora parco né paesaggio, ma giardino. Dio

primo giardiniere e, sempre secondo il programma

primigenio, Adamo il curatore. In questa visione il ciclo di

lezioni e di visite è volto ad approfondire aspetti della

cultura del giardino che coinvolgono sia il parco, sia il

paesaggio, intendendo così ricondurre ad unità le

interpretazioni e le strategie che possono essere mobilitate

nell’opera di tutela, di riqualificazione e di nuova creazione

delle aree verdi, dalla dimensione intima e privata fino a

quella pubblica ed estesa.

A chi è rivolto

Il Corso si rivolge a quanti, architetti, paesaggisti, agronomi o

comunque progettisti, riflettono e si interrogano, dall’interno

delle proprie discipline, sull’importanza e la qualità del

paesaggio e del giardino. A loro, alle loro differenti letture si

intende offrire l’occasione per interpretazioni e confronti che

sono insieme storici e concettuali, legati alle differenti idee che

nel tempo hanno attraversato la progettazione di parchi e

giardini.

Ma il ciclo di incontri non intende rivolgersi solo ad addetti ai

lavori. Anche coloro che, da cultori o da appassionati, da

viaggiatori o da cittadini impegnati desiderano approfondire la

conoscenza e la comprensione dello sviluppo storico del

territorio, delle idee che nel tempo l’hanno configurato,

potranno trovare utili risposte al loro interesse.

Per info:  http://www.istitutoquasar.com

Giardininterrazza – Festival del Verde e del Paesaggio- ROMA

Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica 18, 19, 20 maggio 2012

Viale Pietro de Coubertin, Roma

http://www.giardininterrazza.com

Il 18 19 20 Maggio 2012 al Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma torna giardininterrazza, cuore, assieme ad altre iniziative, del neo-nato Festival del Verde e del Paesaggio, il più importante evento vivaistico e paesaggistico in Italia.

Accanto ai migliori vivai, artigiani, designer e aziende di arredamento da esterni, ammireremo le sperimentazioni delle Follie d’Autore realizzate da affermati paesaggisti e gli allestimenti dei balconi opera di neo-laureati di Architettura. Oppure chiederemo consiglio su come curare il nostro verde ai Medici delle piante. Novità di quest’anno è la sezione Nuovi Paesaggi, dedicata ai i progettisti che propongono soluzioni creative a chi ha un giardino, una terrazza, un balcone o anche solo un davanzale.

Ad ospitare l’evento sarà, anche quest’anno, l’Auditorium Parco della Musica, che integra il suo programma con questo appuntamento, annoverandolo tra i punti di forza del calendario 2012. Suggestiva la location, il Parco Pensile dell’Auditorium, luogo poco esplorato che regala uno sguardo inedito sulla capitale.

Tre giorni, il 18, 19 e 20 maggio, per una girandola di giardinieri, garden designer, paesaggisti, architetti, vivaisti, artigiani, che metteranno a disposizione del pubblico la loro esperienza, le loro creazioni, i loro prodotti. Soluzioni estetiche e indicazioni sostenibili, per arricchire parchi, giardini, cortili, terrazzi, balconi e vasi e abbellire le nostre città.

E poi i musicisti dell’Accademia Filarmonica Romana, con sorprendenti jam session ed i video documentari sul tema del paesaggio; i corsi con le scuole di giardinaggio e le consulenze per il pronto soccorso delle piante; le installazioni d’arte in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Roma.

L’appuntamento all’Auditorium ha come obiettivo quello di parlare di verde da ogni punto di vista. Un percorso di oltre 1 km tra fiori, piante, alberi, orti, installazioni, espositori, corsi di giardinaggio, incontri con professionisti, talk e tavole rotonde, iniziative a tutela del verde cittadino, food, presentazioni di libri e uno spazio dedicato ai più piccoli. Una passeggiata di relax e, tra rose, peonie, camelie e rampicanti, i visitatori potranno distendersi sul prato delle  Oasi, con meravigliose stuoie, ombrelloni e box menù. Un continuo movimento di profumi, colori e varietà di piante, dalle mediterranee a quelle esotiche, oltre agli accessori da usare per curarle e agli arredi  dedicati agli spazi esterni.

 

 

All’interno del  Festival del Verde e del Paesaggio:

giardininterrazza. Dopo il successo della scorsa edizione, con oltre 15.000  visitatori, torna giardininterrazza, la mostra mercato di piante, design e arredamento da esterni. La sezione del Festival del Verde e del Paesaggio dedicata alle tendenze del verde urbano privato e del design da esterni, è imperdibile per chi cerca soluzioni innovative e pratiche per trasformare anche il più piccolo spazio  in un angolo verde da godere. Nei tre giorni di evento si acquistano le piante più rare e più belle dei migliori vivai italiani, gli oggetti, i mobili e i complementi da esterno dei negozi ed antiquari  più ricercati, si curiosa tra spunti e proposte di designer e artigiani, nella magnifica cornice dell’Auditorium di Renzo Piano.

Follie d’Autore. L’iniziativa ospita architetti paesaggisti di riconosciuta competenza professionale per ideare e realizzare, in piena libertà creativa, 7 installazioni sul tema del verde e del paesaggio. A ciascun Autore, o gruppo di Autori, viene assegnato, sull’anello del Parco pensile che affaccia sulla Cavea, uno spazio di 30 mq. per allestire il proprio progetto. I paesaggisti invitati a realizzare gli interventi nel 2012 sono indicati dagli Autori dell’edizione precedente.

Giardini in balcone. Una selezione rivolta a laureandi e neo-laureati in Architettura, Architettura del Paesaggio e Design. Oggetto della sfida è il balcone, i partecipanti sono invitati a simulare, su pedane posizionate lungo il percorso della manifestazione, l’allestimento di un balcone in città. L’iniziativa vuole stimolare la creatività del progettista rispetto ad un ambiente piccolo e limitato come quello del tipico balcone cittadino. L’obiettivo è quello di offrire spunti e suggestioni per ispirare anche  il visitatore a trasformare il proprio balcone in un piccolo spazio da godere.

 

Nuovi Paesaggi. La nuova sezione dedicata ai paesaggisti, architetti e garden designer che desiderano presentare un loro progetto ad un pubblico di professionisti, intenditori ed appassionati.

 

e inoltre

Premi. Giurie qualificate assegneranno un premio alle seguenti categorie: Follie d’Autore, Giardini in balcone, Nuovi Paesaggi, Espositori e Vivai

Installazioni di artisti. Realizzate negli spazi del Parco pensile
Performance musicali. Appuntamenti musicali in collaborazione con l’Accademia Filarmonica Romana

 

Video e documentari. Proiezione di documentari e video sul tema del paesaggio
Educational. Spazi e attività educative dedicate ai più piccoli
Corsi e applicazioni pratiche. Scuola di giardinaggio/il medico delle piante
Incontri e presentazione di libri. Protagonisti dell’architettura e del paesaggismo italiano, incontrano il pubblico e presentano i loro libri nella zona appositamente allestita

Perugia Flower Show 25-26-27 maggio 2012

Si rinnova anche quest’anno e giunge alla sua quinta edizione, l’appuntamento con Perugia Flower Show, mostramercato

di piante Rare ed Inconsuete che riunisce i migliori produttori del territorio nazionale ed internazionale a beneficio

dei sempre più numerosi appassionati del settore. Sin dalla prima edizione, la manifestazione ha ottenuto sempre più

consensi e una crescita esponenziale delle richieste di partecipazione: per poter dare spazio a tutti i validi espositori, infatti,

quest’anno viene introdotta anche l’edizione Autunnale (8/9 settembre 2012) che consentirà di presentare finalmente le

varietà botaniche peculiari della stagione.

Il mondo del giardinaggio di qualità è un ambiente in forte crescita: questo perché, alla sfera prettamente estetica

che caratterizza i prodotti floreali, sempre molto colorati e affascinanti, si uniscono l’azione terapeutica e la facilità con cui è

possibile praticare le attività di giardinaggio e coltivazione delle piante, anche quelle più rare ed inconsuete.

L’organizzazione di Perugia Flower Show si propone, in questo quadro generale, di creare un evento completo, con

l’eccellenza dei produttori florovivaistici da un lato e dall’altro, la più completa offerta formativa che gli esperti del settore

possono offrire. Nell’ottica di fornire ai nuovi appassionati le giuste basi, e al pubblico esperto le novità e le informazioni più

dettagliate sui prodotti, per una buona riuscita dell’evento stesso e per impostare costruttive premesse per il futuro.

Sfruttando le conoscenze degli espositori stessi, che le diffonderanno al pubblico in chiave accattivante e

coinvolgente con eventi dedicati, verranno creati dei laboratori per grandi e piccini, in affiancamento a numerose altre attività

collaterali allo scopo di coinvolgere quante più persone possibile e a mantenere vivo l’interesse di coloro che già conoscono e

amano il mondo del giardinaggio di qualità.

Ai produttori saranno affiancati espositori accuratamente selezionati, che esporranno tutto ciò che si avvicina al

giardinaggio. Dalle essenze naturali al mobilio da giardino, da piccoli utensili all’abbigliamento essenziale e tutto ciò che dalla

natura si può ricavare.

Una tre giorni dedicata agli appassionati e curiosi del verde!

http://www.perugiaflowershow.com

(http://www.giardinare.it)

 

 

 

Rosazzo da Rosa – 8a edizione

La Fondazione Abbazia di Rosazzo promuove e organizza la I edizione del Premio RosArtis per la progettazione e la realizzazione di giardini che meglio interpretano e valorizzano la rosa come elemento distintivo delle composizioni.

Il Premio RosArtis 2012 nasce all’interno della manifestazione Rosazzo da Rosa, giunta quest’anno alla sua 8a edizione, con l’intento di sostenere la cultura delle rose e di contribuire alla loro valorizzazione e diffusione, attraverso la creazione di giardini ad opera di vivaisti ed architetti paesaggisti.

Con questa finalità l’Abbazia di Rosazzo, esempio di eccellenza del patrimonio architettonico e paesaggistico della regione Friuli Venezia Giulia, metterà a disposizione dei partecipanti il suo prezioso Belvedere nei giorni della manifestazione Rosazzo da Rosa, che si terrà il 12 e 13 maggio 2012.

La suggestiva terrazza si trasformerà per l’occasione nel luogo esclusivo in cui più di 2.000 visitatori potranno ammirare dal vivo i giardini realizzati dai finalisti in Concorso.

Interpretazioni diverse della “regina dei fiori” per suggerire soluzioni compositive originali agli amanti delle rose e a tutti coloro che, disponendo di un giardino, attendono l’occasione giusta per valorizzarlo con un fiore che unisce un’elevata resistenza a caratteristiche di indiscussa e sbalorditiva bellezza.

Il bando del Concorso è disponibile sul sito web: http://www.abbaziadirosazzo.it.

 

 

L’autunno 2011 dei pollici verdi sarà nel “Segno del Giglio” : Colorno (PR) 8-9 ottobre 2011

È l’autunno la stagione più amata dai veri giardinieri. E’ quel momento magico in cui ogni pollice verde sogna come re-inventare questo o quell’angolo del suo regno vegetale. Facile quindi decretare che l’edizione autunnale de “Nel segno del Giglio” ( 8 – 9 ottobre nel Parco della Reggia di Colorno, in provincia di Parma) sarà un successo.
Lo è già in termine di espositori. Oltre a molte conferme di chi, nell’edizione primaverile ha scelto Colorno come appuntamento fisso, vi saranno numerose importanti new entries: vivaisti, soprattutto.
Quindi piante in zolla e già a radice nuda, di specie da giardino e da frutteto, comprese varietà rare e varietà antiche di nuova introduzione sul mercato amatoriale.
Nel contesto di grande fascino del parco della Reggia, dove i colori dell’autunno creeranno una ulteriore malia, sarà davvero un piacere passeggiare. E con l’occhio del rabdomante e l’attenzione dell’innamorato cercare tra gli stand quella pianta che, messa subito a dimora esploderà di fiori in primavera, di frutti d’estate, rendendo unico il nostro giardino, il nostro frutteto e perché no il nostro orto.
L’edizione autunnale di Nel segno del Giglio, promossa come quella primaverile dalla Provincia di Parma e dal Comune di Colorno, è affidata alla collaudata regia di Elisa Campari e Isabella Gemignani le due gran dame di Artour. Elisa e Isabella oltre ad assicurare alla loro manifestazione i migliori espositori del mercato italiano e alcune rilevantissime presenze internazionali, stanno mettendo a punto un ampio programma di proposte colturali e culturali, incontri, occasioni di approfondimenti, laboratori.
Per fare ancora di più di Colorno il punto di riferimento imperdibile di ogni pollice verde italiano.
Il grande successo della manifestazione primaverile dimostra al di là di ogni dubbio che questa loro scommessa è stata vinta. Il nuovo appuntamento autunnale completa l’offerta e conferma la leadership de Nel segno del Giglio nel calendario, per altro molto affollato, delle manifestazioni europee dedicate al giardinaggio di qualità.
Segniamoci quindi in agenda il 8 e 9 ottobre per un appuntamento che ci piacerà e che darà linfa e vita nuove al nostro giardino!

Orari di apertura: 9,30 – 18,30. Ingresso: ? 7,00
Per informazioni sulla Mostra:
ARTOUR, tel. 0521.282431 – 0521.235708
e-mail: [email protected]

Informazioni turistiche: IAT Colorno, tel. 0521.313336; IAT Parma, tel. 0521.218889; Parma Point, tel. 0521.931800

http://www.giardinare.it

 

“Giardini d’Autore” 17 – 18 settembre 2011 – Villa Lodi Fè – Riccione

L’AUTUNNO COLORA VILLA LODI FE’  

I migliori vivaisti italiani si incontrano a Riccione in occasione dell’edizione autunnale della mostra mercato dedicata al giardinaggio in programma sabato 17 e domenica 18 settembre 2011

Come ogni anno Giardini d’Autore raddoppia l’appuntamento e torna con l’edizione autunnale insieme alle proposte dei migliori vivaisti italiani e stranieri. Settembre è il mese ideale per rimettere mano al giardino e Giardini d’Autore è oramai un appuntamento imperdibile per chi è alla ricerca di collezioni botaniche uniche.

Lo splendido giardino di Villa Lodi Fè sarà ancora una volta la cornice di questo evento. I visitatori  saranno accolti in un ambiente unico dove trascorrere una giornata speciale a contatto con professionisti e appassionati per condividere o scoprire la passione per il giardinaggio.

L’autunno con la magia dei suoi colori sarà protagonista nelle collezioni e nelle proposte dei vivaisti.

A Giardini d’Autore infatti sarà possibile scoprire una fantastica collezione di piante da bacca  dai colori unici e forme curiose, e ancora viti ornamentali, salvie, rosmarini, graminacee, aster in fiore,  agrumi, ulivi, piante da frutto, rose antiche e moderne,  piante acquatiche, rampicanti e tropicali, piante grasse, bulbi, piante aromatiche e per l’orto. Tra le curiosità di questo settembre 2011 i visitatori troveranno: “Lo stand  del Cavolo”. Proposta provocatoria dal vivaio Fratelli Gramaglia. Una collezione di cavoli provenienti da tutta Europa che oltre ad essere importanti piante orticole diventano fantastiche piante ornamentali di grande raffinatezza per colorare i giardini fino all’inverno inoltrato.

Per i visitatori sempre tanti spunti e idee come ad esempio la proposta dell’Arch. Laura Patrignani e le sue “Ricette in verdi per un giardino d’Autore”. Partendo dalle collezioni dei vivaisti l’architetto “mescolerà gli ingredienti “ per realizzare angoli davvero suggestivi. E ancora i “consigli per gli acquisti” sotto la guida e i consigli dell’Adipa.

Tra gli appuntamenti da non perdere:

“Il Porcinai Tour”. Giardini d’Autore aderisce all’inziativa dell’AIAPP dedicata a Pietro Porcinai, primo architetto paesaggista italiano di fama internazionale e fondatore dell’associazione. In questo weekend infatti saranno aperti al pubblico diversi giardini progettati dal paesaggista. Durante le due giornate da Giardini d’Autore partiranno visite guidate e tour verso Villa Des Verges , residenza privata che porta la firma del grande architetto e che si trova a pochi chilometri da Riccione.

Altro appuntamento divertente “Chiacchiere in giardino sul tema: “Rose antiche profumi nascosti”. Roberta Pasi del Vivaio Les Collettes condurrà i visitatori alla scoperta dei profumi nascosti delle rose.  Profumi che richiamano aromi orientali che si sprigionano durante una pioggia autunnale o sotto i raggi del sole . Conoscere i segreti di queste piante contribuisce a creare con nuove regole e prospettive giardini unici.  In occasione dell’incontro sarà servito tè aromatizzato alla rosa.  

Nelle due giornate inoltre saranno organizzati laboratori per piccoli e grandi giardinieri.

Giardini d’Autore è anche l’occasione di scoprire l’entroterra grazie alle tante offerte weekend mare-collina proposte dal consorzio Costa Hotels Riccione.

Giardini d’Autore è un evento organizzato da eStudio srl con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, del Comune di Riccione e l’adesione di Adipa AIAPP Triveneto ed Emilia Romagna.

La mostra rimane aperta nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 settembre dalle ore 9.00 alle ore 19.00.  Il costo del biglietto d’ingresso è di 4 euro. Entrata gratuita ai minori di 16 anni.

                        Tutte le informazioni sull’evento sono disponibili sul sito: http://www.giardinidautore.net

http://www.giardinare.it

VANZO FLOREALE

Appuntamento con i fiori, i colori e i profumi d’autunno

Villa Giustiniani, 17/18 settembre 2011 – dalle 9,00 al tramonto

Vanzo Floreale,  l’appuntamento dedicato agli appassionati del giardinaggio tornerà con la V edizione nel tradizionale e prestigioso parco secolare di  Villa Giustiniani, di San Pietro Viminario , Padova –  sabato 17 e domenica 18 settembre 2011. Vanzo Floreale sceglie l’autunno, la stagione migliore per il giardino: per preparare i terreni, per mettere a dimora bulbi, nuove piante,  in attesa della primavera per dare il meglio delle fioriture.

E’ già in piena attività la selezione degli espositori: vivaisti, florovivaisti, artigiani per garantire una qualità  richiesta dai visitatori sempre più esigenti e  alla ricerca di idee, suggerimenti e suggestioni.

In omaggio all’antico roseto del parco,  da sempre orgoglio e passione di Roberta e Lorenzo Giustiniani, la  rosa resta la protagonista dell’esposizione con le ultime collezioni:  rose antiche, botaniche e moderne. Presenti inoltre le ortensie a fioritura autunnale, le bulbose a fioritura invernale, le iris, le graminacee ornamentali e le erbacee perenni. E ancora  agrumi e ricche collezioni di  aromatiche; frutti antichi e recuperati,  particolare attenzione alla mela in   una straordinaria  esposizione di specie insolite.

Accanto ai vivaisti il meglio di creazioni artigianali per la casa di campagna e il giardino, dall’arredo all’abbigliamento, alle insolite decorazioni floreali, agli attrezzi e alle pitture botaniche. E ancora conserve, spezie e confetture biologiche.

Vanzo Floreale, oltre a un’importante esposizione, conferma la sua vocazione alla crescita della sensibilità e della cura per il Verde e per il territorio proponendo un ricco calendario  culturale: L’Ordine degli  Agronomi e Forestali aprirà il programma, anche per questa edizione,  con un convegno sul Parco Storico. Grande interesse raccolgono sempre le conversazioni sulle ultime novità editoriali di giardinaggio. Sono già in scaletta “All’ombra delle farfalle” di Francesca Marzotto Caotorta e  “Eva Mameli Calvino” di  Elena Macellari.

L’etnobotanico, Prof. Antonio Todaro, dell’Università di Padova, propone invece un curioso incontro “papaveri, ortiche ed erbe popolari nelle canzoni di Fabrizio de André”. Un modo affascinante per far conoscere le piante spontanee ricordandole nelle canzoni del celebre cantante.

Molte le associazioni culturali presenti rivolte alla conservazione delle antiche tradizioni e al recupero di coltivazioni in via di estinzione. Un’occasione divertente per raccogliere informazioni consigli e scambiare semi di piante insolite.

Vanzo Floreale il 17/18 settembre l’occasione per salutare la fine dell’estate e festeggiare l’autunno con le sue suggestioni.

http://www.giardinare.it

PIANTE CARNIVORE SULLE RIVE DEL BRENTA

sabato 17 e domenica 18 settembre 2011
XIV MEETING NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA PIANTE CARNIVORE
(AIPC)
MOSTRA MERCATO E SCAMBIO
Con il patrocinio del Comune di Mira e dell’Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Venezia
Ambito Turistico di Venezia
Dopo l’entusiasmante successo di pubblico e di partecipazione riscosso nelle edizioni precedenti, il terzo finesettimana di settembre 2011, sempre nella splendida Villa Widmann a Mira (VE), si svolgerà il XIV meeting dell’Associazione Italiana Piante Carnivore: un evento davvero accattivante e curioso che, ancora una volta, vedrà riunirsi tanti appassionati di un gruppo botanico davvero affascinante, le Piante Carnivore.
Un fine settimana interamente dedicato a queste piante intriganti, dall’aria misteriosa e superba, che non mancano mai di evocare curiosità e soggezione in grandi e piccini. Nella cornice della Villa veneziana settecentesca sarà allestita una mostra mercato che permetterà di ammirare rari esemplari di questi gioielli dell’evoluzione, passeggiando nel campiello, nelle sale interne, visitando le orangerie o le strutture allestite per l’occasione da AIPC.
I volontari AIPC, immediatamente riconoscibili grazie alle vivaci maglie arancio, spiegheranno al pubblico con passione e competenza come le Piante Carnivore catturino e si “nutrano” di insetti, consiglieranno quali acquistare e come coltivarle a casa propria per potere, un giorno, competere con gli splendidi esemplari esposti in mostra.
Si farà così la conoscenza della pianta carnivora “per eccellenza”, la dionea o Venere
acchiappamosche, ma anche delle altre centinaia di specie di Piante Carnivore, dalle poco note ma affascinanti heliamphore, ai rari cephalotus per non parlare delle brillanti drosere, le pendule nepenthes e infine le affascinanti sarracenie, regine incontrastate delle collezioni italiane.
Numerosi appuntamenti scandiranno le due giornate di meeting: diverse conferenze proposte da illustri studiosi e ricercatori, un’asta “carnivora” per proporre esemplari rari e particolari, ed infine i concorsi: la tradizionale “Olimpiade carnivora”, una vera e propria gara tra le più belle piante carnivore esposte, e “The hungry pitcher show”, una competizione in cui si darà sfogo alla fantasia dei coltivatori, che allestiranno composizioni particolari tra il raffinato, il kitsch e l’orrorifico, secondo la sensibilità dei partecipanti.
Non mancheranno, a completare questa due giorni dedicata agli appassionati, ma anche ai curiosi e a chiunque abbia voglia di conoscere un nuovo orizzonte vegetale, le raccolte fondi per salvare specie in via di estinzione ed aree che stanno scomparendo, gli scambi di piante e semi tra appassionati, un’area mercato coperta, con i migliori vivaisti specializzati d’Europa e non solo, uno spazio ove rilassarsi e consumare un piacevole spuntino, o fare una chiacchierata tra amici.
I cancelli di Villa Widmann sono aperti a chiunque, gratuitamente, dalle 10.00 alle 19.30 di sabato 17 e domenica 18 settembre 2011.
Per informazioni http://www.aipcnet.it
Email: [email protected]
Telefono: 339 3128588
Indirizzo: Villa Widmann Rezzonico Foscari, via Nazionale, 420, 30034 – Mira – VE
Tel 0415600690 – http://www.turismovenezia.it[email protected]

http://www.giardinare.it

 

I CONCERTI DI LUGLIO E AGOSTO DEL WORLD MUSIC FESTIVAL

Continua la rassegna World Music Festival, uno dei più interessanti festival di tutto il Nord Italia, con i concerti della big band austriaca Hostuonar e gli attesissimi Giovanni Allevi e Angelo Branduardi, sempre sull’incantevole scenario del laghetto delle Ninfee, ai Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff.

Dopo il successo dei primi concerti tenuti dalla cantante portoghese Tereza Salgueiro e dal talentuoso inglese Nigel Kennedy, il World Music Festival prosegue giovedì 21 luglio con la big band austriaca Holstuonar e a seguire, il 28 luglio e l’11 agosto gli attesissimi concerti degli artisti italiani di consolidata fama internazionale come Giovanni Allevi e Angelo Branduardi.

Quest’anno, in occasione del decimo anniversario di apertura dei Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff, il programma del World Music Festival 2011 è più ricco e interessante che mai!

Giovedì 21 luglio si esibirà il gruppo Holstuonar, la big band austriaca che prende spunto da canzoni note della tradizione musicale popolare, rivisitandole in modo creativo e realizzando di volta in volta pezzi inediti.

L’appuntamento clou dell’intera rassegna è giovedì 28 luglio con l’esibizione dell’estroverso pianista, compositore e direttore d’orchestra Giovanni Allevi, che dopo aver conquistato il pubblico più giovane uscendo dai canoni tradizionali della musica classica contemporanea e dopo numerose esibizioni tra USA, Canada, Russia e Cina, Allevi arriva in Alto Adige con il suo Alien World Tour 2011.

Inconfondibile invece la voce intensa e soave di Angelo Branduardi, noto anche per le sue particolari sonorità ottenute con l’uso di strumenti antichi, che ricreano atmosfere suggestive e che salirà sullo splendido palco del laghetto delle Ninfee giovedì 11 agosto.

Gran finale della rassegna il 18 agosto con il gruppo folk irlandese Chieftains. Il noto gruppo fondato quasi 50 anni fa, ha realizzato progetti di contaminazione musicale di grande spessore, coinvolgendo artisti rock e folk del calibro di Sting, Mick Jagger e Van Morrison entusiasmando il pubblico con un’inesauribile energia.

Prevendite

In tutte le librerie Athesia

Merano: Non Stop Music

Bolzano: Baba’s

Internet: http://www.athesiaticket.it e http://www.greenticket.it

Prezzi a partire da € 25,30

L’entrata al concerto è dalle 18.00 fino alle 21.00 e i biglietti si possono acquistare dalle 16.00 in poi alle casse o in prevendita.

I Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff Via S. Valentino, 51 a – 39012 Merano

Nuovi orari dei Giardini di Sissi:

dal 1°aprile al 31 ottobre dalle 9.00 alle 19.00

dal 1° al 15 novembre dalle 9.00 alle 17.00

i venerdì in giugno, luglio ed agosto dalle 9.00 alle 23.00

info Giardini: http://www.giardinidisissi.it

http://www.giardinare.it

 

1 2